Non ricordi più la password ?
:::::
Insegnamento: Principi di progettazione dei sistemi in agricoltura biologica A.A. 2010/2011
Docenti: Prof. Enio Campiglia , Dott. Massimo Muganu , Dott. Giuseppe Colla
CFU: 9

Programma
   SISTEMI BIOLOGICI ERBACEI (prof. Enio Campiglia; CFU:3 )
- Definizione dell'agricoltura biologica: presupposti, benefici e vincoli. Cenni normativi;
- Generalitàà sui criteri di scelta agronomici ai fini della massima efficienza di utilizzazione e della conservazione delle risorse naturali;
- Controllo dei fenomeni erosivi: tecniche di controllo e risultati attesi;
- Sfruttamento e rinnovo delle fonti di sostanza organica (animali e vegetali) nei sistemi colturali condotti in biologico;
- Ottimizzazione della nutrizione azoto-fosfo-potassica da fonti organiche;
- Diversificazione dell'ambiente colturale e gestione degli effetti competitivi fra colture consociate: miglioramento dell'efficienza di utilizzazione di acqua, elementi nutritivi e radiazione solare;
- Controllo non chimico delle avversitàà biotiche (infestanti, fitofagi, parassiti): generalità ;
- Controllo non chimico delle infestanti e gestione degli effetti competitivi coltura/infestante;
- Progettazione e gestione di sistemi ed ordinamenti colturali in biologico: model
    (prof. Massimo Muganu; CFU:3 )
La gestione dell'impianto da frutto nel periodo di conversione al metodo biologico. I requisiti del materiale di propagazione da utilizzare nella frutticoltura biologica: aspetti normativi e qualità agronomica.
Per le più importanti specie arboree attualmente coltivate con il metodo biologico (melo, pero, actinidia, fragola, pesco, ciliegio, vite, olivo, etc..) verranno trattati i seguenti argomenti: scelta del materiale vivaistico: caratteristiche di cultivar, cultivar impollinatrici e portinnesti per la coltivazione in biologico; la gestione dell'agroecosistema frutteto: le forme di allevamento consigliate nella conduzione biologica; i sistemi di gestione del suolo e delle risorse idriche: effetti sulla produttività delle piante e sulla qualità dei frutti; fasi preferenziali di intervento per la fertilizzazione e il mantenimento della sostanza organica nel frutteto biologico; razionalizzazione e tipologia degli interventi di potatura e diradamento e raccolta.

    (prof. Giuseppe Colla; CFU:3 )
Importanza dell'orticoltura biologica in Italia e nel mondo. Trattazione monografica delle principali specie ortive. Per ciascuna di queste specie, saranno approfonditi i seguenti aspetti: caratteristiche botaniche ed esigenze pedo-climatiche, produzione sementiera, vivaismo, scelta varietale, tecnica colturale, raccolta e conservazione, avversità .
Risultati di apprendimento
far conoscere le scelte gestionali che favoriscono l'efficienza di utilizzazione e la conservazione delle risorse naturali nei sistemi colturali. Rendere lo studente in grado di combinare tali scelte nella progettazione di sistemi colturali gestiti in regime biologico (senza apporto di prodotti di sintesi)
Far conoscere la normativa e gli itinerari tecnici per la coltivazione delle principali specie arboree da frutto secondo il metodo della agricoltura biologica.
Far conoscere gli itinerari tecnici per la coltivazione in agricoltura biologica delle principali specie ortive.
Propedeuticità obbligatorie



Propedeuticità consigliate
conoscenze fisiche, chimiche, botaniche ed agronomiche
Fondamenti di produzione di piante erbacee ed arboree; Agronomia.
Botanica, Fisiologica, Agronomia, Orticoltura
Testi di riferimento
- fotocopie lucidi ed altro materiale distribuito a lezione
-Materiale di studio, pubblicazioni specifiche e siti web forniti dal docente.
-Linee guida per l'agricoltura biologica. CRPV. Edagricole 1998.

Fotocopie lucidi ed altro materiale distribuito a lezione.
Tesi R., 1992. Principi di Orticoltura e Ortaggi d'Italia. Edizioni agricole.
Modalità di esame
Esame Orale
Commissione di Esame
Enio Campiglia, Giuseppe Colla, Massimo Muganu, Roberto Mancinelli
Informazioni didattiche
Frequenza:Frequenza facoltativa
Modalità didattica:   
Organizzazione della didattica :
  • Lezioni: 60 Ore
  • Esercitazione: 16 Ore
  • Laboratorio: 4 Ore

Orario Lezioni:
II semestre (da definire)
Inizio e fine lezioni:
- Viterbo;
Statistiche dei voti
A: 33% (voti 30 e Lode)
B: 67% (voti 28-30)
C: 0% (voti 26-27)
D: 0% (voti 21-25)
E: 0% (voti 18-20)

Clicca per stampare l'intera scheda dell'insegnamento

Docenti
Prossimi Esami
Questa Materia è presente nei seguenti curricula
Agricoltura Ecologica
ex facoltà di Agraria - Università degli studi della Tuscia (Viterbo)