Non ricordi più la password ?
:::::
Insegnamento: Produzioni di biomasse e utilizzazioni forestali A.A. 2010/2011
Docenti: Prof.ssa Rosanna Bellarosa , Dott. Rodolfo Picchio , Prof. Sanzio Baldini
CFU: 12

Programma
   PRODUZIONE DI BIOMASSE (prof. Rosanna Bellarosa; CFU:2 )
• Selezione del sito di impianto delle specie forestali destinate alla produzione di materiale da impiegare anche a scopi energetici (Short Rotation Coppice e Short Rotation Forestry) ;
• Analisi delle condizioni climatiche e pedologiche dell’area di impianto;
• Preparazione del sito di impianto;
• Scelta delle specie e del materiale di impianto;
• Sesti, schemi e densità di impianto;
• Epoca e modalità della messa a dimora del materiale di impianto;
• Cure colturali post-impianto;
• Raccolta finale del prodotto legnoso:
• Le specie forestali maggiormente impiegate per la produzione di biomassa e loro tecniche vivaistiche: pioppo, salice, ontano, robinia.

   SICUREZZA NELLE UTILIZZAZIONI FORESTALI (prof. Rodolfo Picchio; CFU:3 )
La legislazione italiana ed europea in materia di sicurezza sul lavoro;
La sicurezza nelle operazioni selvicolturali e la cantieristica;
Valutazione dei rischi nei cantieri forestali;
Messa in sicurezza del cantiere;
Dispositivi di sicurezza delle macchine forestali;
Dispositivi di protezione individuale;
Piani della sicurezza nei cantieri forestali.
   UTILIZZAZIONI FORESTALI (prof. Sanzio Baldini; CFU:7 )
Finalità e fattori che influiscono sulle forme di utilizzazione. Abbattimento, allestimento e assortimentazione. Esboschi per via terrestre ed aerea degli assortimenti da boschi convenzionali da piantagioni e da S.R.F.
Trasporto, viabilità forestale, lavori complementari.
Risultati di apprendimento
Conoscenza delle tecniche per la realizzazione e gestione di un impianto per la produzione di biomasse.
Conoscenza delle più moderne tecniche vivaistiche per la produzione del materiale di propagazione
Fornire:
-gli aspetti legislativi, riguardanti la sicurezza nei cantieri forestali;
-le corrette nozioni per l'impianto del cantiere forestale, sua corretta gestione e valutazione dei rischi;
-una dettagliata elencazione dei rischi a cui sarà esposto l'operatore forestale, la qualificazione e la quantificazione;
-la conoscenza di base delle principali innovazioni tecnologiche volte alla messa in sicurezza del cantiere e del singolo operatore.



Propedeuticità obbligatorie



Propedeuticità consigliate
Biologia vegetale Dendrologia Selvicoltura
Utilizzazioni forestali, Meccanizzazione forestale
Topografia, Dendrometria, Assestamento, Meccanizzazione forestale
Testi di riferimento
- Mercurio R. e G. Minotta: Arboricoltura da legno CLUEB
- Accademia Nazionale di Agricoltura - Arboricoltura da legno in collina e in montagna, Edagricole
- Appunti dalle lezioni
Dispense del corso.


Modalità di esame
Commissione di Esame
Informazioni didattiche
Frequenza:
Modalità didattica:   
Organizzazione della didattica :
  • Lezioni: 64 Ore
  • Esercitazione: 28 Ore
  • Laboratorio: 10 Ore

Orario Lezioni:

Inizio e fine lezioni:

Statistiche dei voti
A: % (voti 30 e Lode)
B: % (voti 28-30)
C: % (voti 26-27)
D: % (voti 21-25)
E: % (voti 18-20)

Clicca per stampare l'intera scheda dell'insegnamento

Docenti
Prossimi Esami
Questa Materia è presente nei seguenti curricula
Ecoingegneria forestale (Viterbo)
ex facoltà di Agraria - Università degli studi della Tuscia (Viterbo)