Non ricordi più la password ?
:::::
Insegnamento: Gestione del vigneto A.A. 2010/2011
Docenti: Dott. Massimo Muganu
CFU: 6

Programma
Sistematica del genere Vitis. Ampelografia: definizione e scopi; i descrittori morfologici; le schede OIV e IPGRI. Metodi ampelometrici: fillometria, carpometria e software applicativi. Cenni sui metodi biochimici e molecolari per la caratterizzazione varietale. Gestione dei dati archiviati; i principi del Genres Project. Importanza della conservazione e valutazione del germoplasma nel miglioramento delle produzioni vitivinicole. Tecniche ed obiettivi del miglioramento genetico, la selezione clonale e l’ibridazione; gli scopi dell’ingegneria genetica. Riconoscimento dei principali vitigni internazionali e nazionali. Vitigni minori e locali del Lazio. Il registro nazionale delle varietà; protezione delle novità vegetali; varietà idonee alla coltivazione e varietà in osservazione; gli ibridi produttori ed i portinnesti. Tecniche di propagazione della vite. L’impianto del vigneto: aspetti legislativi ed operazioni preliminari di campo. Tipologie di conduzione tecnica: meccanizzazione integrale, tecniche convenzionali, metodo biologico. La valutazione dell’ambiente pedoclimatico, vocazionalità, terroir viticoli. Criteri di scelta di cloni e portinnesti; fattori connessi alla tolleranza verso stress biotici ed abiotici. Forme di allevamento e sesti di impianto nelle differenti modalità di conduzione. La gestione del suolo: lavorazioni, controllo delle infestanti; tipologie di inerbimento e scelta delle specie di copertura; influenza delle tecniche utilizzate sulla qualità dell’uva e del vino. La fertilità del suolo e ruolo della sostanza organica: importanza e strategie per il suo mantenimento. Previsione della raccolta: tecniche di campionamento delle uve, valutazione in campo dei principali parametri compositivi. Le potenzialità della viticoltura di precisione.
Esercitazioni: riconoscimento dei principali vitigni; visite presso aziende viticole.
Risultati di apprendimento

Fornire le conoscenze per la descrizione ed il riconoscimento di specie e varietà di vite. Far acquisire i principi in grado di ottimizzare le scelte per l’impianto e la conduzione del vigneto.


Propedeuticità obbligatorie
Botanica, Agronomia
Propedeuticità consigliate
Scienze e tecniche viticole
Testi di riferimento
- Materiale didattico fornito dal docente
Testi di riferimento:
- Fregoni M., 2005. Viticoltura di qualità. Editore Phytoline
- AAVV, 2004. Viticoltura ed enologia biologica, CRPV. Edagricole.
- Calò A., Scienza A., Costacurta A. 2006 - Vitigni d'Italia. Calderini, Edagricole
Modalità di esame
Esame Orale
Commissione di Esame
dr. Massimo Muganu, dr. Marco Paolocci
Informazioni didattiche
Frequenza:Frequenza facoltativa
Modalità didattica:Lezioni frontali   
Organizzazione della didattica :
  • Lezioni: 40 Ore
  • Esercitazione: 8 Ore
  • Laboratorio: 2 Ore

Orario Lezioni:
SECONDO SEMESTRE
Inizio e fine lezioni:
- Viterbo;
Orari di ricevimento
Statistiche dei voti
A: 0% (voti 30 e Lode)
B: 0% (voti 28-30)
C: 0% (voti 26-27)
D: 0% (voti 21-25)
E: 0% (voti 18-20)

Clicca per stampare l'intera scheda dell'insegnamento

Docenti
Prossimi Esami
21/09/2011 Orale Esame Scaduto
18/10/2011 Orale Esame Scaduto
15/11/2011 Orale Esame Scaduto
13/12/2011 Orale Esame Scaduto
Questa Materia è presente nei seguenti curricula
Viticoltura ed Enologia
ex facoltà di Agraria - Università degli studi della Tuscia (Viterbo)