Non ricordi più la password ?
:::::
Insegnamento: Miglioramento genetico per la qualita' delle produzioni vegetali A.A. 2010/2011
Docenti: Prof. Domenico Lafiandra
CFU: 6

Programma
Obiettivi del miglioramento genetico
Fonti di variabilità genetica
Metodi per aumentare la variabilità genetica
Marcatori morfologici, biochimici e molecolari
Impiego dei marcatori nella selezione
Aspetti generali della qualità delle produzioni vegetali e prodotti derivati
Miglioramento genetico delle caratteristiche qualitative di alcune specie agrarie (cereali, leguminose, oleaginose)
Metodi analitici per la determinazioni di alcuni aspetti qualitativi
Risultati di apprendimento

Far conoscere i fattori più importanti che influenzano le caratteristiche qualitative di alcune produzioni vegetali, dei prodotti da queste ottenuti e gli interventi genetici per il loro miglioramento.







Propedeuticità obbligatorie
Propedeuticità consigliate
genetica, botanica, chimica
Testi di riferimento
G. T. Scarascia Mugnozza. Miglioramento Genetico Vegetale. Patron Editore, 1988.
Appunti dalle lezioni.
Presentazioni Power point fornite dal docente.
Modalità di esame
Esame Orale
Commissione di Esame
Lafiandra D., Masci S., Sestili F.,
Informazioni didattiche
Frequenza:Frequenza facoltativa
Modalità didattica:Lezioni frontali   
Organizzazione della didattica :
  • Lezioni: 40 Ore
  • Laboratorio: 20 Ore

Orario Lezioni:
mercoledi 8.50-10.30; giovedi 12.10-13.50
Inizio e fine lezioni:
Edificio: Aule per la didattica; Aula: 23; - Viterbo;
Statistiche dei voti
A: 0% (voti 30 e Lode)
B: 0% (voti 28-30)
C: 0% (voti 26-27)
D: 0% (voti 21-25)
E: 0% (voti 18-20)

Clicca per stampare l'intera scheda dell'insegnamento

Docenti
Prossimi Esami
30/03/2012 Esame Esame Scaduto
Questa Materia è presente nei seguenti curricula
Sicurezza e Qualita' delle Produzioni Agroalimentari
ex facoltà di Agraria - Università degli studi della Tuscia (Viterbo)